Le funzioni comunicative delle immagini

A COSA SERVE L’ARTE?

Come abbiamo visto l’arte è un linguaggio e “serve” per comunicare. Le arti visive comunicano, attraverso immagini, informazioni, idee, emozioni, ecc.

A seconda di cosa comunicano le immagini hanno funzioni comunicative diverse:

1- FUNZIONE NARRATIVA le immagini che raccontano vicende, eventi storici, miti . A volte hanno anche una funzione DIDATTICA
2- FUNZIONE DEVOZIONALE le immagini a soggetto sacro, che promuovono la fede
3-  FUNZIONE ESPRESSIVO-EMOTIVA le immagini che si propongono di comunicare idee, pensieri, sensazioni, emozioni dell’autore all’osservatore
4- FUNZIONE ESTETICA le immagini, che hanno la funzione di essere belle, ben costruite, equilibrate, fatte per il piacere di essere guardate.
5- FUNZIONE CELEBRATIVA le immagini che hanno lo scopo di celebrare una persona (un capo di stato, un dittatore, un sovrano, un eroe..) o un evento storico, politico.
6- FUNZIONE PROVOCATORIA le immagini sorprendenti, al di fuori delle regole, che vogliono sconcertare l’osservatore
7- FUNZIONE ESORTATIVA (conativo-retorica) le immagini che volgliono provocare una reazione comportamentale nello spettatore (es. pubblicità, propaganda politica, )
8-  FUNZIONE INFORMATIVA immagini che accompagnano un’altra forma di comunicazione per far capire meglio, aggiungere informazioni, spiegare (es. illustrazioni dei libri scientifici, le illustrazioni dei libretti di istruzioni, le illustrazioni che arricchiscono articoli di giornale, …)
9- FUNZIONE FANTASTICO IMMAGINATIVA immagini che aiutano a visualizzare personaggi, azioni e mondi di fantasia (es. illustrazioni libri di narrativa ,,.)
10- FUNZIONE DECORATIVA immagini che decorano, rendono più bello, originale e unico un oggetto, un ambiente, un edificio
 RICORDA : raramente le immagini  svolgono un solo tipo di funzione comunicativa, più spesso rivestono più funzioni comunicative contemporaneamente, ma una è in genere prevalente sulle altre. In base a questa funzione prevalente puoi classificarle. Per esempio una immagine pubblicitaria di solito è ben fatta, esteticamente curata, ma la sua funzione prevalente non è estetica bensì esortativa, perchè è stata fatta per convincere il pubblico ad effettuare una scelta, un acquisto.
,
 Per ricordare meglio le diverse funzioni rivediamo alcuni degli esempi già visti in classe (clicca sulle immagini se vuoi ingrandirle un po’).
.
.
1- FUNZIONE NARRATIVA le immagini che raccontano vicende, eventi storici, miti. storie sacre, tradizioni.
Spesso queste immagini vogliono anche insegnare qualcosa a chi le vede, in questo caso si dice che hanno funzione DIDATTICA
fuonzione narrativa
.
.
2- FUNZIONE DEVOZIONALE   immagini a soggetto sacro che sono fatte per  essere oggetto di fede: per essere pregate, invocate e per rafforzare la devozione e la fede dei credenti. Rientrano in questo gruppo, per la religione cattolica,  le immagini che ritraggono Gesù, la Madonna, i Santi.
 funzione devozionale
.
.
3-  FUNZIONE ESPRESSIVO-EMOTIVA le immagini in cui la realtà viene interpretata dall’artista per esprimere in modo deciso e chiaro le sue idee, emozioni sensazioni, in modo che possano essere compresi e condivisi dall’osservatore.
funzione espressivo-emotiva
Museo Ebraico.
.
4-FUNZIONE ESTETICA  le immagini in cui le linee ,  la scelta e gli accostamenti dei colori, l’esecuzione tecnica, la disposizione degli  elementi sono particolarmente curati per  ottenere effetti di equilibrio, perfezione e  piacevolezza visiva, cioè effetti fortemente  estetici. Sono fatte per il piacere di essere guardate.
Pieter Cornelis Mondriaan, meglio conosciuto con il nome di Piet Mondrian  era un pittore olandese e un importante collaboratore del movimento artistico De Stijl, fondato da Theo van Doesburg.  I quadri non rappresentativi (astratti) , per cui è conosciuto e che consistono in forme rettangolari di rosso, giallo, blu o nero, sono un esempio di funzione estetica, lo stesso Mondria dichiarò: i “Cosa voglio esprimere con la mia opera? Niente di diverso da quello che ogni artista cerca: raggiungere l’armonia tramite l’equilibrio dei rapporti fra linee, colori e superfici. Solo in modo più nitido e più forte
funzione estetica
.
.
5- FUNZIONE CELEBRATIVA le immagini che hanno lo scopo di celebrare una persona (un capo di stato, un dittatore, un sovrano, un eroe..) o un evento storico, politico..
funzione celebrativa
.
.
6- FUNZIONE PROVOCATORIA le immagini sorprendenti, al di fuori delle regole, a volte “forti” , che vogliono sconcertare l’osservatore per provocare una sua reazione, riflessione, presa di coscienza in relazione a un evento o a un problema.
 
Toscani, Soldato Bosniaco, 1994
Oliviero Toscani, nel 1994,  fotografa i pantaloni e la maglietta insanguinati appartenenti al soldato Marinko Gagro, 29 anni, ucciso viciono a Mostar durante il conflitto nell’ex-Yugoslavia.
La fotografia, sponsorizzata da Benetton, viene esposta in formato molto grande in varie piazze di città Europee e pubblicata su molti giornali, scatenando critiche e reazioni disgustate.
L’obiettivo del fotografo era proprio quello di provocare, creare dubbi,  discussioni, smuovere l’opinione pubblica richiamando l’attenzione di tutti sulla guerra “dimenticata” dei Balcani.

“E’ il “milite noto” di questa guerra . dice Toscani .. Aveva una fidanzata, Gordana, e volevano sposarsi. A Marinko mancavano solo due esami per laurearsi in Agraria a Zagabria”.

“Ho scritto a cinque famiglie di Mostar . continua Toscani . e le cose di Marinko mi sono arrivate per posta in una scatola di cartone”. Nella fotografia, in alto, compare una scritta in serbo croato, la stessa che accompagnava la scatola venuta da Mostar. Tradotta dice: “Io Goiko Gagro, padre del defunto Marinko, vorrei che si utilizzasse il nome e cio’ che rimane di mio figlio per la pace e contro la guerra”.
.
.
7- FUNZIONE ESORTATIVA le immagini che vogliono provocare una azione dello spettatore: comprare un oggetto, modificare un comportamento, votare per un candidato.
funzione esortativa
.
8-  FUNZIONE INFORMATIVA immagini che accompagnano un’altra forma di comunicazione per far capire meglio, aggiungere informazioni, spiegare.
funzione informativa
.
9- FUNZIONE FANTASTICO-IMMAGINATIVA immagini che aiutano a visualizzare personaggi, azioni e mondi di fantasia (es. illustrazioni libri di narrativa )
alice
.
10- FUNZIONE DECORATIVA immagini che decorano, rendono più bello, originale e unico un oggetto
funzione decorativa